Caso clinico – duodeno, pancreas …

Caso clinico - duodeno, pancreas ...

Casi clinici – duodeno, pancreas, fegato, & Cistifellea

SIGNORINA. un generalmente sani 74-year-old donna, ha visitato il suo medico con le seguenti censure: ittero progressivo nell’ultima settimana o giù di lì, movimenti intestinali frequenti con pallide, feci grasse, una mancanza di energia, perdita di peso, e mal di schiena. Il medico ordinato una serie di test, che ha suggerito che l’ittero era di ostruttiva, non metabolico, natura. ecografia addominale ha dimostrato la presenza di una crescita sulla testa del pancreas. ed ulteriori verifiche hanno dimostrato che la lesione era un carcinoma pancreatico. Dopo la consultazione con un chirurgo, M.S. eletto avere un colecistodigiunostomia eseguita per correggere l’ostruzione e prevenire il disagio e prurito che di solito accompagnano ostruttivo. Il tumore al pancreas è stato ritenuto inutilizzabile, e M.S. è stato presentato al suo ospizio locale per l’assistenza come la sua malattia progrediva.

Domande da considerare:

  1. Come il tumore nella testa del pancreas riguardano il ittero dal paziente? I tumori della testa del pancreas spesso ostacolano il dotto biliare comune. con conseguente blocco del normale circuito di ricircolo bile. Questo blocco impedisce l’escrezione della bilirubina. un pigmento di colore giallo, che è un prodotto di colore rosso ripartizione globuli. L’accumulo di bilirubina in vari tessuti, tra cui la pelle, provoca l’ittero.
  2. Come potrebbe il carcinoma pancreatico riguardare il mal di schiena di M.S.? La compressione dei nervi somatici sulla parete addominale posteriore come un pancreas si espande di carcinoma dovrebbe provocare il mal di schiena.
  3. carcinomi del pancreas spesso metastatizzano al fegato, con conseguente epatomegalia significativo. Perché il fegato un obiettivo comune per le metastasi? metastasi attraverso il sangue da un tumore al pancreas sarebbero entrati nella vena porta via sia la milza o vena mesenterica superiore. Tutti sangue nel sistema portale filtra attraverso il fegato prima di entrare nella vena cava inferiore. struttura microscopica del fegato lo rende un luogo probabile riposo per passeggiare cellule tumorali.
  4. Quali altri organi, a causa della loro vicinanza al pancreas, può essere suscettibile di invasione da parte di un carcinoma pancreatico. Le strutture in prossimità della testa del pancreas, compreso il duodeno, dotto biliare comune. milza, la ghiandola surrenale. colon trasverso, e lo stomaco sono tutti vulnerabili alle invasioni da un carcinoma pancreatico.
  5. Quali strutture importanti sono a rischio per la compressione da parte di un carcinoma pancreatico in espansione. Il dotto biliare comune. Dotto pancreatico. vena porta. e vena cava inferiore sono tutti suscettibili di compressione da un carcinoma pancreatico espansione.

A 56 anni di età, di sesso femminile un po ‘obeso presenta alla vostra clinica con le denunce di nausea, dolore epigastrico, vomito, e la tenerezza, che lei descrive come radiante o noioso attraverso la schiena per le ultime 24 ore. Lei segnala che non è in tutti i farmaci, non usare alcool, ha fatto nessun viaggio ultimi al di fuori del paese e che il suo colesterolo totale è stato elevato (maggiore di 200) per il suo ultimo viaggio all’ufficio del medico. Su esame fisico si nota, che è un po ‘tachycardic (110), BP – 100/60, e la sua temperatura è 101,5. Si nota che è leggermente itterico e ha lieve distensione addominale. Ha diminuito rumori intestinali, e alla palpazione lei è tenera ma non ha il dolore di rimbalzo e non custodire il suo addome. Il medico che si sta lavorando con sospetta che il paziente è affetto da pancreatite secondaria a calcoli biliari. Il siero ordini del medico e amilasi urinaria, lipasi nel siero, glucosio, livelli di calcio, WBC. bilirubina, – che sono elevati tranne per il calcio, che è abbassato. Inoltre ordina una ecografia e la TC. CT del paziente ha dimostrato che alcuni tessuto pancreatico non aumentare con contrasto IV – il medico si informa che questo è indicativo di pancreatite necrotizzante. Il paziente è stato sottoposto a un chirurgo e portato al O.R. per sbrigliamento chirurgico e immessi sul antibiotici.
Domande da considerare:

  1. Quali sono alcune cause di pancreatite?
    • alcol
    • Calcoli biliari
    • Farmaci – antibiotici (eritromicina, tetracicline), antimicotici (metronidazolo), H2 bloccanti e diuretici.
    • Iperlipidemia, ipercalcemia
    • Perforazione ulcera gastrica
    • vermi esotici, come Ascaris
    • Le procedure mediche come la colangiopancreatografia retrograda endoscopica
    • Qual è stata la causa primaria probabile in questo caso?
      Blocco del dotto biliare comune da calcoli biliari. che ha causato un reflusso nel pancreas o bloccato il dotto pancreatico.
    • Quali strutture potrebbero essere interessati da questa patologia?
      processo uncinato. testa del pancreas. Dotto biliare. duodeno, e vasi mesenterici e la milza, come l’infiammazione si diffonde attraverso percorsi vascolari.
    • Descrivi l’afflusso di sangue alla testa, corpo e coda del pancreas:
      Responsabile: fornita dal arteria gastroduodenale (dal ramo epatico comune di tronco celiaco), che emana posteriore superiore e anteriore arterie pancreaticoduodenali superiori. L’arteria mesenterica superiore fornisce anche il capo attraverso le anteriori e posteriori inferiori arterie pancreaticoduodenali.

    Corpo / Coda: L’arteria pancreatica dorsale. un ramo della arteria splenica invia un ramo a fianco che forma l’arteria pancreatica inferiore. Rami dell’arteria splenica e l’arteria pancreatica inferiore a loro volta forniscono molteplici diramazioni verso la coda.

    A 48 anni, di sesso maschile con una storia di alcolismo viene portato in pronto soccorso con grave dolore epigastrico e ematemesi. Dopo un esame fisico a trovare lui di essere itterico e tachicardica con una bassa pressione sanguigna. Altri reperti fisici comprendono nevi ragno (emangiomi) sulle guance, collo, arti superiori, e il tronco; ascite; splenomegalia; e tortuose vene dilatate che irradia dalle dell’ombelico (caput medusae). Il paziente si dice anche che egli ha spesso feci sanguinolente, che richiede di eseguire un esame rettale durante la quale si trova emorroidi interne. Dopo aver completato il vostro lavoro-up, è correttamente fare una diagnosi di cirrosi alcolica del fegato.
    Domande da considerare:

    1. Discutere l’eziologia dei seguenti sintomi in considerazione l’anatomia del sistema venoso portale: ematemesi. caput medusae. emorroidi interne. Distruzione di epatociti causa di ingestione eccessiva alcol porta alla sostituzione di tessuto normale da tessuto fibroso seguita da indurimento e la contrazione del tessuto attorno ai vasi epatici che provoca un aumento di resistenza al flusso di sangue attraverso il fegato, o ipertensione portale. Questo forze shunt di sangue dal portale per sistemi venosi sistemici e l’ingorgo delle anastomosi portocaval. dal momento che è il percorso di minor resistenza. I principali anastomosi porto sistemico si verificano tra le seguenti vene:

    Superior vene del retto

    vene rettali medie e inferiori – To IVC

    affluenti esofagei della vena gastrica sinistra

    vene esofagei – A Azygos vv. – SVC

    vene sottocutanee di parete addominale anteriore – To IVC

    Ingorgo di questi shunt provoca varicosità tra la mucosa e la parete muscolare dell’intestino e predisposizione alla rottura che spiega i sintomi delle emorroidi interne ed hematemesis. Caput Medusae sono da varicosità delle vene sottocutanee nella zona dell’ombelico.

  2. Qual è la causa di ascite e splenomegalia. Quando si verifica ipertensione portale, l’alta pressione viene trasferita alla splenica, mesenterica superiore, e vene mesenterica inferiore. Questo fa sì che fluido fuoriuscire dei capillari e si accumulano nella cavità addominale. Inoltre, come il sistema portale non ha valvole, l’aumento della pressione nella vena splenica provoca congestione e conseguente ingrossamento della milza.
  3. Suggerire possibili trattamenti per abbassare la pressione del sangue nel sistema portale. creando chirurgicamente uno shunt tra il sistema portale ad alta pressione e bassa pressione vene sistemiche: Portocaval anastomosi (tra la vena porta e la vena cava inferiore) o anastomosi splenorenale (tra vena renale e della milza a sinistra).
  4. Un quarantenne femminile leggermente obeso presenta al É.R. con spasmodica, il dolore coliche nel suo quadrante superiore destro, con qualche disagio alla spalla destra e la nausea che accompagna e vomito. Si segnala che è stata la febbre negli ultimi ventiquattro ore. Su esame fisico si nota la frequenza cardiaca 110, pressione arteriosa 110/70, frequenza respiratoria 20, e la temperatura 102. Lei è visibilmente a disagio su una profonda ispirazione, e la palpazione rivela un aumento del dolore durante la palpazione del RUQ. Il medico sospetta che il paziente è affetto da un episodio acuto di colecistite e ordina uno studio di ecografia; ; lo studio rivela una grossa pietra presentata entro il dotto cistico. Il paziente è predisposto per una colecistectomia laparoscopica.
    Domande e risposte:

    1. Qual è colecistite. e quali sono alcune delle sue cause?
      Colecistite significa infiammazione della cistifellea. Questo generalmente si verifica come risultato della formazione di calcoli biliari che diventano depositato in una porzione della colecisti e bloccare il passaggio della bile attraverso il dotto cistico.
    2. Qual è il quadro clinico di colecistite?
      Nausea, vomito, febbre, coliche dolore spasmodico al quadrante superiore destro, che non tollera la palpazione profonda, ed eventualmente un cistifellea allargata.
    3. Qual è il test diagnostico clinica più comune?
      Il novanta per cento del tempo di una ecografia della colecisti è un mezzo preciso per valutare la presenza di un calcolo; in altri casi sia scansioni di medicina nucleare con contrasto nucleotide radioattivo o colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP) può essere utile per diagnosticare la presenza di calcoli biliari.
    4. Quali sono le tre parti della cistifellea sarebbero visualizzati su ultrasuoni?
      Il fondo, corpo e collo.
    5. Perché il paziente potrebbe avvertire destra disagio spalla?
      I nervi principali che innervano la colecisti provengono da plesso celiaco (che fornisce innervazione simpatica), e il nervo vago (fornisce parasimpatico). innervazione sensoriale è fornito dalla destra nervo frenico (C3, 4, 5). La stimolazione del nervo frenico destro è responsabile del dolore riferito alla spalla destra.
    6. Durante una colecistectomia laparoscopica il chirurgo è responsabile per dissezionare il triangolo cystohepatic (di Calot); si può definire i confini del triangolo?
      dotto cistico inferiormente, fegato superiormente, e dotto epatico mediale. Identificazione di queste strutture e le principali vasi sanguigni assicura minimo danno al dotto biliare.

    Riferimenti:

      Woodburne & Burkel, p. 460-6
      Robbins Patologia, p.905-7

    Diritto d’autore© 2000 The University of Michigan. L’uso non autorizzato proibito.

    Related posts

    • Luci clinici al core Concetti …

      Vi è un modo economico per ottenere una copia elettronica di Core Concepts in Anatomia, 3rd Edition. Inoltre, questo libro è ora disponibile in due versioni. La versione standard (visto sopra) è stato …

    • La pancreatite cronica, localizzazione del dolore pancreas di schiena.

      La pancreatite cronica Introduzione eziologia Venti al 30% dei casi di pancreatite cronica non hanno alcuna causa apparente. C’è recenti evidenze che questa forma della malattia è più probabile che sia …

    • Allargata Pancreas cause, sintomi …

      Un pancreas allargata possono verificarsi per molte ragioni. Il pancreas è una ghiandola che si trova dietro lo stomaco nella parte superiore dell’addome e aiuta la digestione. Essa produce enzimi che vengono secreti in …

    • Case Study # 1 – Idronefrosi …

      Questo caso è stato eseguito in un ospedale locale. Il paziente era un 87 anni che presenta femminile con dolore al fianco addome e destra e nausea. Il paziente è stato cateterismo e una ecografia RUQ era …

    • La valutazione clinica e il trattamento …

      Articolo sezioni Il disco intervertebrale è responsabile per il fissaggio dei corpi vertebrali a vicenda, fornendo flessibilità e assorbire e distribuire i carichi applicati alla …

    • cisti dermoide del pancreas A …

      Astratta Parole chiave: Pancreas, cisti dermoide, maturo teratoma cistica, la tomografia computerizzata, la patologia CASO CLINICO endoscopica a ultrasuoni (EUS) effettuati presso un istituto esterno ha mostrato un 6 cm …